Violazione dei domiciliari e reati vari nel week-end “lavorativo” dei Carabinieri di Martina Franca

MANCARELLA ALESSANDRONel weekend appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno posto in essere una massiccia operazione di controllo del territorio.

L’attività ha visto impegnate tutte le articolazioni della Compagnia, comprese, quindi, le dipendenti Stazioni di San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola che hanno operato nei comuni ricadenti sotto le rispettive giurisdizioni.

Vari gli obiettivi del servizio: oltre all’ordinaria finalità di prevenire e reprimere i reati in genere, particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione delle rapine ai danni degli esercizi commerciali e dei furti in abitazione.

Altro obiettivo perseguito, mediante l’impiego del significativo dispositivo di militari, è stato il controllo delle contrade dell’agro martinese, ove i Carabinieri hanno svolto accurata azione di controllo del territorio caratterizzata da identificazioni e ricerca del contatto con il cittadino nell’ottica del servizio di prossimità.

Immancabile, ovviamente, anche l’attività di monitoraggio della circolazione stradale finalizzata a garantire una adeguata cornice di sicurezza anche sulle arterie stradali della giurisdizione.

In tale ambito, i militari della Stazione di San Giorgio Jonico, con il supporto del Nucleo Operativo di Martina Franca, hanno arrestato in flagranza dei reati di evasione e di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente Alessandro MANCARELLA, classe 1972, censurato sottoposto al regime degli arresti domiciliari.

I Carabinieri della citata Stazione durante il servizio di pattuglia stavano vigilando il comune di Monteparano, quando ad un tratto hanno notato il MANCARELLA fuori dall’abitazione di residenza.

I militari ben sapevano che l’uomo non avrebbe potuto essere fuori di casa, in quanto sottoposto al regime degli arresti domiciliari ed hanno deciso di perquisirlo per approfondire i motivi della sua evasione.

Al termine dell’ispezione personale l’uomo è stato trovato in possesso di 20 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish; un bilancino di precisione ed una somma di denaro contante pari a 630,00 euro, verosimile provento dell’attività di spaccio.

Supportati dai militari del Nucleo Operativo, gli operanti hanno poi esteso la perquisizione presso il domicilio del soggetto, rinvenendo all’interno di una cantina di pertinenza diversi sacchetti di plastica contenenti complessivamente 2,3 kg di marijuana.

Essendo stato colto in flagranza del reato di evasione, nonché in possesso dello stupefacente sopra indicato, l’uomo è stato tratto in arresto e al termine delle formalità di rito condotto presso la Casa Circondariale di Taranto, come disposto dall’Autorità Giudiziaria procedente.

Il bilancino, il denaro e lo stupefacente sono stati invece sottoposti al vincolo del sequestro penale.

Nell’ambito del medesimo servizio, 3 sono state le denunce in stato di libertà operate dai militari impegnati e più specificatamente:

I Carabinieri della Stazione di Grottaglie hanno deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica del capoluogo jonico, un 22enne del posto, sorvegliato speciale di P.S., per aver violato le prescrizioni imposte dalla citata misura, in quanto si intratteneva per strada in compagnia di soggetti censurati;

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia hanno denunciato un 41enne di Martina Franca, in atto sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, poiché, al momento del controllo veniva trovato in compagnia di soggetti estranei al proprio nucleo familiare, ed in fine sempre gli stessi militari hanno denunciato un 54enne martinese per aver deteriorato l’autovettura a lui affidata, la quale risultava sottoposta al vincolo del sequestro amministrativo, violando quindi il provvedimento.

Inoltre 6 giovani sono stati sorpresi in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti e per tali motivi segnalati all’U.T.G. della Prefettura di Taranto quali assuntori, sequestrando complessivamente gr.2 di cocaina, gr. 7 di hashish.

Analoghi servizi saranno intrapresi assiduamente nelle prossime settimane.

© 2016, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here