Serata di festa al PalawWytjla dove la Due Esse batte il Vasto e il pubblico vince in solidarietà con lo spettacolare lancio dei peluche al primo canestro per allietare il Natale, e non solo, dei bambini ricoverati nei reparti di pediatria di Martina e di Vasto.
DueEsse Martina – BCC Vasto 64-59
DueEsse Martina: Marchisio 7, Bruno 9, Schiano 19, Mastroianni 2, Di Marco 6, Salvadori 16, Nwokoye 5, Marengo, Caroli ne, Niso ne. Coach Russo
Bcc Vasto: Di Pierro 6, Antonini 2, Di Tizio 8, Ierbs, Durini 10, Menna ne, Martelli 2, Cordici 7, Lagioia 19, Mirone. Coach Di Salvatore
Arbitri: Schena di Castellana (BA) e Marzo di Brindisi.
Parziali: 15-8 / 36-25/ 48-43/ 64-59
DueEsse: TL 11/16  T3 7/17
Vasto: TL 12/16  T3 5/24
È il capitano della DueEsse,  Di Marco, a spaccare il primo canestro che da il via all’invasione del Peluche per il Teddy Bears Toss, l’iniziativa promossa dalla Fip e Lnp che prevede la raccolta di pupazzi da donare ai bambini ricoverati negli ospedali pediatrici.
Il primo allungo è della squadra padrone di casa sul 5-0, firmato Salvadori. Partita bloccata a lungo sul 5-2 con le difese che la fanno da padrone e con errori da ambo le parti. Schiano sblocca il risultato segnando in transizione il 7-2. La tripla di Salvadori da respiro (12-5 al 9’).
Ad inizio secondo quarto due bombe di Bruno spediscono il Martina sul + 7 (20-13 ) prima dell’esordio con la maglia blu arancio di Marengo, ala classe ’92, argentino ex Mazara del Vallo,  Firenze e Reggio Calabria, tesserato nel week dalla società del presidente Schiavone. Vasto pressa, Lagioia si dimena e realizza (25-19 al 17’). La velocità del Martina in contropiede è sorprendente: Prima Mastroianni poi Salvadori con un tripla. Esplosione al Pala Wojtyla per le bombe di Salvadori e Marchisio che stordiscono gli avversari  fissando il risultato di fine 2’ quarto sul 36-25.
Il terzo quarto vede il break iniziale di 7 a 0 degli ospiti che si riportano sul -4, prima che Schiano con un gioco da tre punti ristabilisca le distanze. La partita si infiamma con dei botta e risposta da ambo le parti, fino a due canestri consecutivi di Bruno e Schiano per il +9 (43-34). Lagioia da vero leader ricuce sul 43-41 ma Di Marco risponde in contropiede sul 46-41, prima dei due canestri conclusivi di Antonini dalla lunetta e di Nwokoye da sotto che chiudono la frazione sul 48-43.
Salvadori apre l’ultima quarto con un canestro  da sotto seguito dalla tripla di Schiano che porta in visibilio il palazzetto (53-43). Gara che si gioca sul filo dell’agonismo e dell’intensità: Di Marco detta una regia certosina e permette l’allungo decisivo sul +12. Dalla lunetta Di Pierro fa tirare il fiato e mette una pezza sulla falla del risultato (57-52 al 36’). Marchisio  con la sua tripla mette però il sigillo sul match chiuso definitivamente dai liberi in sequenza di Schiano, che fissano il risultato finale di 64-59.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here