Il TAR Bari conferma la legittimità dell’operato dell’ordine di sgombero dell’ex mercato coperto di Largo Martellotta.
mercato copertoLo rende noto l”avvocato Enrico Pellegrini, difensore del comune di Alberobello, il quale dichiara di ritenersi soddisfatto della decisione del TAR che “con la solita sensibilità ha riconosciuto la validità delle scelte sindacali per la tutela dei propri cittadini”.
E’ stata depositata lo scorso 3 settembre, infatti,l’ordinanza cautelare con la quale il TAR Bari ha respinto le censure proposte da quattro commercianti nei confronti dell’ordinanza sindacale di sgombero ritenendo non solo legittimo l’operato del Sindaco di Alberobello Avv. Michele Longo, volto alla tutela della incolumità e salute pubblica, non solo quindi per i commercianti ricorrenti ma anche per l’intera popolazione di Alberobello. La vicenda è quella relativa all’accertata situazione di pericolo statico e di carenza dei minimi requisiti igienico – sanitari del fabbricato di largo Martellotta per tollerare la permanenza di esercizi commerciali alimentari nonché per consentire l’attuazione delle delibere assunte negli scorsi anni dalle amministrazioni comunali per riqualificare il fabbricato e l’intera area circostante.

Nei prossimi giorni il comune si troverà di fronte alla esecuzione dei provvedimenti di sgombero.
Nello stesso giorno il TAR Bari era chiamato a decidere anche l’istanza cautelare proposta dalla Associazione Culturale Nuvole a Mezzaria nel giudizio promosso avverso il diniego allo svolgimento di una manifestazione musicale. Al riguardo la ricorrente associazione ha rinunciato alla proposta domanda cautelare a fronte dell’ulteriore provvedimento negativo opposto dalla Commissione Locale Pubblici Spettacoli la quale aveva riscontrato carenze relative alla sicurezza e all’igiene della manifestazione.
Anche in questo caso, ha dichiarato il difensore del comune Avv. Pellegrini, i provvedimenti dell’Amministrazione comunale di Alberobello risultano allo stato legittimi ed efficaci.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here