Sparatoria stamattina a Talsano intorno alle 10,00,segnalata da numerose telefonate giunte alla sala Operativa 113. Arrestati i prersunti responsabili.
poliziaIn particolare, veniva segnalata l’esplosione di diversi colpi d’arma da fuoco in Corso Vittoria Emanuele a Talsano. Sul posto giungevano mmediatamente gli Agenti della Squadra Volante, della Squadra Mobile e della Polizia Scentifica per i primi rilievi. Dalle prime indagini  gli investigatori hanno accertato che dopo un breve inseguimento tra le strade di Talsano gli occupanti di due autovetture, una Suzuki ed una Lancia Ypsilon,  avevano esèploso  colpi d’arma da fuoco. Subito rintracciate due persone, entrambe ferite da colpi di pistola, che sembravano essere coinvolte nell’episodio. Nel prosieguo delle indagini, i due sono stati identificati e tratti in arresto. Si tratta di  T.A. di 34 anni e B.A, di 41 anni entrambi pregiudicati tarantini. Gli agenti della squadra Mobile, sin dai minuti immediatamente successivi all’episodio criminoso avevano bloccato  il 41enne rimasto ferito sul luogo della sparatoria. Quest’ultimo come accertato nel corso delle indagini, dopo un inseguimento per le strade di Talsano aveva fermato la sua autovettura, una SUZUKI, ed aveva esploso numerosi colpi d’arma da fuoco all’indirizzo del 34enne  il quale , al volante di una YPSILON 10, aveva risposto al fuoco. Dopo la sparatoria il primo dei due, nonostante fosse stato colpito ad una coscia, aveva tentato di allontanarsi a bordo della sua autovettura, ma dopo pochi metri aveva perso i sensi andando a sbattere contro un muro. L’altro, anche lui ferito ad un gluteo, invece era riuscito a dileguarsi a piedi nelle vie limitrofe trovando rifugio all’interno di un appartamento. I poliziotti seguendo le tracce di sangue e convinti che il ricercato non potesse essere andato troppo lontano sono riusciti a rintracciarlo e a catturarlo, facendo irruzione nella casa dove aveva cercato di nascondersi. I due feriti ricoverati presso i nosocomi cittadini, dopo le prime cure, sono stati tratti in arresto, per tentato omicidio detenzione, porto abusivo di arma da sparo  e spari in luogo pubblico. Le pistole  con le quali gli arrestati si erano affrontati, una Cal.9 marca Tanfoglio ed una pistola a salve modificata cal.9 in uso rispettivamente al 34enne ed al 41enne, venivano sequestrate e messe a disposizione dell’A.G. competente. Indagini ancora in corso  per risalire ai motivi alla base dell’episodio criminoso.

t.a.b.a

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here