Colto in flagranza di reato e tratto in arresto dai Carabinieri della Stazione di Laterza, un disoccupato ventenne del posto per spaccio. L’operazione a conclusione di uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati concernenti le sostanze stupefacenti. Erano giorni che alle forze dell’ordine era stato segnalato un movimento sospetto all’interno di un’abitazione del paese. I servizi di osservazione e controllo, opportunamente predisposti dai militari, hanno permesso di sorprendere un giovane che, dopo essere entrato nella citata abitazione, ne usciva pochi istanti dopo, allontanandosi velocemente.

I militari sono intervenuti prontamente, bloccandolo e sottoponendolo a perquisizione personale nelle cui tasche hanno rinvenuto gr.3 di “marijuana”. Certi che l’acquisto fosse stato fatto proprio un attimo prima, i militari hanno perquisito l’abitazione da cui il giovane era uscito. I sospetti dei Carabinieri sono stati subito confermati, i militari hanno rinvenuto, ben celati in barattoli solitamente usati per riporvi conserve, gr. 200 di marijuana e 245,00 euro in banconote di vario taglio. La droga e il danaro, ritenuto provento dell’attività di spaccio è stato sottoposto a sequestro.

324hA04[1]
Il ventenne detentore delle sostanze è stato tratto in arresto in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, attualmente agli arresti domiciliari come disposto dalla Autorità Giudiziaria. La droga sequestrata verrà analizzata nei prossimi giorni dal Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto Il giovane acquirente, un operaio diciannovenne, segnalato alla Prefettura di Taranto.

Evelina Romanelli

(Foto: Carabinieri di Taranto)

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here