Il Meetup Movimento 5 Stelle Martina Franca ha rivolto al comune una richiesta affinchè venga sbloccata e pubblicata quanto prima la graduatoria per i voucher 2014 al fine di agevolare la situazione economica gravosa dei cittadini martinesi che ne abbiano bisogno.
Tale avviso era stato pubblicato all’albo lo scorso 14 maggio con scadenza il 9 giugno, ma il termine massimo per la formazione della graduatoria di 10 giorni è ampiamente passato da oltre (un mese). L’iniziativa è rivolta a inoccupati, disoccupati con indennità, disoccupati senza indennità, residenti nel Comune di Martina Franca che abbiano un reddito ISEE del nucleo familiare non superiore a €. 12.500.00. Dietro un compenso pari a 10 euro l’ora lordi si potrà prestare servizio in una delle attività presenti nel bando: supporto alla direzione di Polizia Municipale; presidio e pulizie del Bosco delle Pianelle, del Parco Ortolini e del Palazzetto dello Sport; manutenzione ordinaria del patrimonio; presidio, pulizia, e piccola manutenzione dell’isola ecologica; sensibilizzazione per la campagna della raccolta differenziata; servizio anagrafe scolastica; supporto all’ufficio I.A.T, servizi in favore dell’ ufficio Piano Sociale di Zona; servizio al centro polivalente anziani; riordino, conservazione dell’archivio storico delle pratiche edilizie; servizio per la informatizzazione dell’archivio storico delle pratiche edilizie non catalogate; servizio- progetto per la verifica del pagamento degli oneri concessori degli ultimi 10 anni; servizio per la verifica dei passi carrabili; supporto alla direzione Attività Produttive e Servizio Tributi. Su tale iniziativa il Sindaco Franco Ancona aveva affermato: «nei giorni scorsi avevamo dato notizia della delibera di Giunta condivisa dall’intera della maggioranza che approvava questo progetto, oggi presentiamo alla città il relativo avviso pubblico. Abbiamo impegnato 304.000,00 euro per venire incontro alle esigenze dei tanti martinesi che stanno attraversando un momento di particolare difficoltà economica e ai giovani disoccupati e inoccupati offrendo loro una esperienza di lavoro in cambio di un compenso economico che contiene anche il contributo previdenziale. E’ una importante opportunità, la prima in provincia di Taranto e una delle prime in Puglia, che vedrà tanti martinesi impegnati in progetti utili alla collettività. Un particolare ringraziamento all’assessore al Personale e al Bilancio, Lorenzo Basile, per l’impegno profuso nell’elaborazione del provvedimento che si aggiunge alla somma di 100.000,00 euro stanziata dal Consiglio comunale in favore delle famiglie meno abbienti che sono state esonerate totalmente o parzialmente dal pagamento della Tares». Intanto, però, è passato più di une mese dalla data entro la quale la graduatoria andava pubblicata, e non ce n’è traccia.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here