L’episodio è accaduto a Mola di Bari dove un rapinatore, parzialmente travisato e armato di coltello, forse pensando di trovarsi di fronte ad un pensionato solo e indifeso, non esitò a fare irruzione nella casa intimando alla vittima di consegnargli il borsello che portava a tracolla.
La reazione del pensionato spiazzò  il rapinatore che nel corso della colluttazione perse il coltello dileguandosi a mani vuote. I fatti risalgono alla sera del 8 ottobre quando una telefonata al numero di emergenza “112” consentì, subito dopo la tentata rapina, l’invio presso l’abitazione  di una pattuglia dell’Arma che raccolse le dichiarazioni della vittima, di alcun testimoni repertando e sottoponendo a sequestro l’arma lasciata sul posto dal malfattore. Sulla base degli elementi raccolti i carabinieri della locale Tenenza sono riusciti ad identificare il malfattore in un 28enne del luogo già noto alle Forze dell’Ordine sul cui conto la Procura della Repubblica di  Bari ha emesso un provvedimento di fermo di P.G. eseguito dai militari. Tratto in arresto il giovane è stato associato presso la casa circondariale di Bari.

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here