Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando ufficiale che darà il via alla realizzazione della tanto attesa e chiacchierata quarta corsia del tratto dell’Orimini della statale che collega Martina Franca con il capoluogo jonico. Sono 36 milioni di euro quelli che il Piano peri Sud finanzierà per un’arteria ad altissima densità di traffico e, purtroppo, con una alto numero di incidenti stradali, a volte anche mortali. La soddisfazione del Pd, il partito del neo assessore regionale Pentassuglia, che da consigliere comunale ha seguito da anni con costanza e tenacia l’iter della vicenda

strada-statale-172-martina-san-paolo“E’ un risultato storico che premia gli sforzi compiuti in questi anni dal neoassessore regionale alla Sanità, Donato Pentassuglia”, commenta il segretario cittadino del Partito Democratico, Angelo Ancona, in merito alla notizia della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del bando di gara relativo all’appalto dei lavori di realizzazione della quarta corsia dell’Orimini. L’opera è finanziata con i fondi del Piano per il Sud e l’importo complessivo dell’investimento è di 36 milioni di euro. “Donato Pentassuglia – prosegue Angelo Ancona- si è battuto  per la realizzazione  di un intervento strategico che la popolazione attendeva da più di 20 anni tagliando un traguardo che mai nessuno era riuscito a raggiungere. Determinanti sono state   la tenacia e la determinazione con cui ha condotto praticamente in solitario la battaglia. I lavori consentiranno di mettere in sicurezza la Statale 172 teatro di numerosi incidenti stradali mortali. La vicenda dimostra che anche i problemi che sembrano irrisolvibili si possono  superare. Da parte del Pd giunga a Donato un caloroso ringraziamento.  Inoltre, penso-  conclude il coordinatore cittadino  del partito –  che questa possa  rappresentare un’occasione importante per il territorio e le aziende martinesi sotto il profilo occupazionale e lavorativo”.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here