Saranno tre le sedi che ospitaranno altrettanti incontri di presentazione dedicata a un laboratorio sui Pugliesi nel mondo e alle storie di viaggi ed emozioni legate all’emigrazione della Valle d’Itria

pugliesi nel mondoSi comincia martedi 14 ottobre 2014, alle 17.00 nella Sala degli Uccelli presso il Palazzo Ducale Martina Franca; secondo incontro giovedì 16 ottobre, sempre alle 17.00, nella Sala riunioni Masseria Ferragnano- Locorotondo (sede del Gal Valle d’Itria); terzo e ultimo incontro martedì  21 ottobre, ancora alle 17.00, presso “La splendida Dimora”- Cisternino

Storie, viaggi ed emozioni di un “popolo di formiche” emigrato nel mondo per cercare fortuna, racconti e ricordi delle nonne e delle zie che custodiscono ancora gelosamente una foto, una lettera, una valigia per non dimenticare un passato fatto di coraggio e sacrificio. Questo è il percorso di sensibilizzazione e di ricerca che il GAL Valle d’Itria intende avviare con questo ciclo di incontri rivolti alla popolazione.
Nell’ambito del Progetto di Cooperazione interterritoriale “PUGLIESI NEL MONDO” (PSR Puglia 2007/2013- Misura 421) il GAL, con il materiale reperito, realizzerà un  “Laboratorio dell’Emigrazione della Valle d’Itria” che sarà il fulcro di una serie di attività finalizzate al recupero ed al rafforzamento della dimensione storica, culturale e ambientale del fenomeno che nel passato ha indubbiamente segnato la storia, lo sviluppo e la crescita del nostro territorio.
Il Laboratorio, attraverso un archivio informatizzato, sarà uno dei nodi della Rete creata con il supporto del Servizio Pugliesi nel Mondo, che confluirà in quello centrale rappresentato dalla piattaforma web del progetto.
In  questa fase è importante far conoscere il progetto alla comunità locale e raccogliere attraverso quanti si renderanno disponibili foto, lettere, filmati, oggetti che raccontano la storia  dell’emigrazione in Valle d’Itria. Il materiale reperito verrà digitalizzato e restituito nel minor tempo possibile ai proprietari.

(immagine tratta da vivavoceweb.com) 

 

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here