Sotto i riflettori al Pitti Uomo Firenze, per il secondo anno consecutivo, un’azienda martinese: Premio GazzaLook alla Angelo Nardelli 1951. La passata edizione invernale aveva omaggiato il lavoro della Lerario, nota con il brand Tagliatore. La continuità nella scelta da parte degli  stylist non può che onorare gli imprenditori che tornano sul mercato.  all’appuntamento fieristico Pitti Uomo, con grandi idee e capi frutto delle eccellenti maestranze del territorio. Il saper fare della nostra città, la manualità che contraddistingue un lavoro “nipote” delle abilità sartoriali. La fiera inaugurata martedì conta la partecipazione di 1119 marchi.

Come ogni anno la Gazzetta dello Sport è presente con un suo stand speciale e tre grandi iniziative: Premio GazzaLook Lettori che ha premiato, tramite un sondaggio online, i capi più cool della fiera fiorentina. Un riconoscimento speciale poi  al capo che meglio interpreta lo spirito del Pitti con un Premio della critica “Sportlife” – tutti i capi dei brand vincitori sono stati esposti e premiati presso il GazzaLook Lounge nel pomeriggio di ieri. Il premio, raffigurante una scarpetta,  in sintonia con il tema dell’edizione 2015, WalkAbout Pitti,  si intreccia con la terza iniziativa della Gazzetta- Emergency, sono stati posizionati 4 tapis roulant, in diversi punti del percorso fieristico, sui quali coinvolgendo partecipanti all’esposizione e visitatore sarà possibile donare, per ogni km percorso, un euro a Emergency in favore del loro “progetto contro le mine antiuomo”.

A tutte le aziende partecipanti e alla Angelo Nardelli i nostri complimenti, orgogliosi del loro operato, una tradizione che diventa innovativa day by day e che raggiunge traguardi sempre più importanti.

Evelina Romanelli

(Foto:  Rosalba Romanelli)

 

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here