La Valle d’Itria Basket gioca bene per tutti i primi tre quarti della gara, poi subisce un break nei primi cinque minuti dell’ultimo periodo di gioco, che risulteranno decisivi nell’andamento della gara persa al supplementare. Fanno la differenza le triple finali e una maggiore freddezza nel gestire la tensione da parte degli ospiti. 

Valle D’itria Basket Martina-Md Discount Monteroni 76-84

Tabellini:

Valle D’itria Basket Martina: Forti 2, Martucci ne, Marchisio 9, Bruno 15, Friuli ne, Schiano 21, Mastroianni 8, Dimarco 11, Salvadori 10, Nwokeoye. Coach Russo

MD Monteroni: Ingrosso 13, Paiano 4, De Giorgio ne, Grosso 18, A.Potì 6, Leucci, Lorenzo, Mocavero 24, Calasso, Leggio 19. Coach Antonio Lezzi

Parziali: 15-12; 18-13; 8-16; 12-20.

Arbitri: Giovanni Roca, Luigi Ezio Esposito

Valle D’itria Basket Martina: T3 8/27  TL 14/20

MD Monteroni: T3 7/22 TL 15/27

I quintetti di partenza vedono, per la DueEsse Martina: Dimarco, Bruno, Marchisio, Mastroianni e Salvadori; Grosso, Ingrosso, Potì, Leggio e Mocavero per il Monteroni. La partita sin dai primi minuti si dimostra equilibrata, con sorpassi e controsorpassi continui che fissano il risultato sull’8-10 Monteroni grazie all’asse play-pivot Grosso-Mocavero. Dimarco non ci sta e risponde ma Grosso è incontenibile e porta i leccesi sul 17 a 14. Mastroianni e Marchisio iniziano a carburare e attuano il nuovo sorpasso sul 21 a 17. Sul 23 a 20 per il Martina, fa il suo ingresso in campo Luca Schiano. Potì impatta sul 23 pari e chiude una prima frazione molto equilibrata da ambo le parti, con percentuali al tiro molto alte sia dalla media che dalla lunga distanza.

Il  2° quarto inizia con la penetrazione di Schiano per il + 2 Martina (25-23). La stazza di Mocavero si fa sentire sotto le plance, ma il Martina sa essere incisivo da fuori e in transizione (28-25). Schiano è in trans agonistica e scava il primo break sul 33 a 27 con due azioni consecutive dall’arco e dalla media. In questa fase della partita Martina difende e sa essere devastante in attacco allungando sul + 8 sino al 35 a 27. Mocavero e Paiano ricuciono sul 35 a 31, mentre fanno il loro ingresso in campo Obinna e Forti per dare un po’ di respiro a Dimarco e Salvadori, ma un’altra palla persa in attacco dai martinesi riporta il Monteroni sul -2 (35-33). Schiano si carica la squadra sulle spalle ma Mocavero continua ad essere immarcabile dal pitturato e il botta e risposta continua, anche nelle stoppate di Mastroianni su Potì e di quest’ultimo a Marchisio, con il 2° quarto che si chiude sul 38 a 35 per la DueEsse. Le medie al tiro si abbassano leggermente a discapito delle difese, con i blu-arancio bravi a contenere per quanto possibile Mocavero e a colpire in transizione e dalla distanza, pur con qualche palla persa di troppo nel finale di frazione.

Il 3° quarto si apre con la stessa intensità dei primi due e il Martina in contropiede ristabilisce le 7 lunghezze di distacco. Ma Monteroni attacca bene la zona ordinata da coach Russo e risponde colpo su colpo ai martinesi. Martina, riesce di contro, a trovare le giuste soluzioni offensive e grazie all’ottima giornata al tiro allunga sul +10 (51-41) con un monumentale Schiano. La partita diventa maschia, con errori da entrambe le parti, e il conseguente tecnico fischiato a Leggio che porta Dimarco dalla lunetta, senza però che il capitano riesca a realizzare l’unico tiro libero a disposizione. La tripla di Mastroianni e un gioco da tre punti di Mocavero chiudono il 3° quarto sul 56-48.

L’ultimo quarto si apre con il canestro di Ingrosso dalla lunga che fissa il punteggio sul 56 a 51. Schiano dalla lunetta è una sentenza (58-51). Sul 58 a 53 Marchisio subisce una distorsione alla caviglia che lo costringe ad abbandonare il campo, per alcuni minuti, e Monteroni ne approfitta  per riportarsi sul – 3 con un canestro di Grosso a fil di sirena. Leggio dalla lunetta opera il sorpasso sul 59 a 58. La partita si infiamma ed è un botta e risposta continuo. Bruno però ha la mano caldissima e rompe il nuovo equilibrio portando il Martina sul +2 a meno di 1 min. dalla fine. Sarà l’ultimo vantaggio martinese della gara, Ingrosso infatti impatta nuovamente la partita sul 64 pari, con Mocavero che sbaglia il canestro della vittoria e manda la contesa ai supplementari.

Mocavero da grande campione si rifà e apre il supplementare con 5 punti di fila che, uniti alla tripla di Leggio, spaccano la partita (64-72) e si rivelano decisivi ai fini del risultato finale. Monteroni infatti controlla dalla lunetta portandosi sul +10 (67-77), mentre Schiano prova a ricucire lo strappo (72-77), ma è troppo tardi: dalla lunetta Monteroni è implacabile e controlla il match facendolo suo per 76-84, per la gioia dei sostenitori salentini giunti a Martina.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here