Stamattina 13 luglio l’autoemoteca del SS. Annunziata di Taranto davanti alla chiesa del Carmine di Martina Franca per la giornata straordinaria della donazione del sangue.

«Donare è un atto spontaneo, libero, gratuito e anonimo  ma soprattutto responsabile. E’ un modo per dimostrare all’altro che ci tengo a lui e per fare qualcosa di concreto per aiutare chi ne ha bisogno». E’ una delle tante frasi con cui l’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) si approccia ai potenziali donatori, cercando di far leva soprattutto sul senso di responsabilità di ognuno. Ancora una volta, la sezione di Martina Franca lancia una appello a tutti i potenziali donatori, e in particolare ai propri soci, all’inizio del periodo estivo quando l’emergenza si fa ancora più sentire. Anche per questo motivo, ma non solo, viene organizzata, domenica 13 luglio, una giornata straordinaria di donazione, dalle 8.30 fino alle 12.30, quando l’autoemoteca del SS. Annunziata di Taranti sosterà nei pressi della chiesa del Carmine. Per donare è sufficiente avere dai 18 ai 65 anni ed essere in buona salute. Proprio l’estate può essere una buona occasione per cominciare o riprendere a donare. C’è il tempo utile a fare i controlli medici necessari e per tutti è una buona occasione per diffondere la donazione fra parenti, amici e conoscenti. Ricordiamo che donare il sangue non ha effetti collaterali indesiderati ed è anche utile per essere sempre (e gratuitamente) sotto controllo medico. In estate donare è ancora più importante, e lo possono fare i donatori prima di andare in vacanza, lo possono fare i cittadini che non sono ancora donatori, ma che hanno un grande senso di altruismo ed un grande amore per il prossimo: donando il sangue potranno salvare tante vite umane e attraverso il loro piccolo gesto ma di grande valore morale, contribuire a costruire una società più giusta e solidale.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here