Aveva soli 19 anni L.C. il giovane di Cisternino morto apparentemente per una febbre troppo alta. Ricoverato qualche giorno fa presso l’ospedale San Carlo di Milano, è presso la struttura sanitaria che il ragazzo ha perso la vita. Disposta l’autopsia che chiarirà la vera causa del decesso il giovane lascia la famiglia in un abbraccio di dolore inconsolabile.

L. conviveva da sempre con il diabete una malattia che ha controllato e gestito con grande responsabilità, curando la sua alimentazione e stile di vita. Dopo la maturità presso il liceo  scientifico Tito Livo di Martina Franca si era trasferito a Milano per intraprendere gli studi di Economia all’Università di Milano. Qualche giorno fa il sopraggiungere di una pesante influenza, con temperatura altissima, la famiglia che senza pensarci lo raggiunge nella città della Madonnina. Il ragazzo supera con l’aiuto dei medici l’influenza aggressiva e viene dimesso, ma poche ore dopo una pesante ricaduta, la corsa in ospedale con la famiglia certamente preoccupata , ma lontana dall’idea di perdere un figlio così… Non sono infatti bastate le cure tempestive a salvare L. che è quindi morto per cause ancora tutte da appurare. Una terribile influenza può davvero esserne la causa? A far luce saranno le perizie dei medici legali competenti, che daranno alla famiglia certamente una risposta ad un episodio inspiegabile, ma non restituiranno loro la vita del giovane figlio.

Evelina Romanelli

 

 

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here