Martina TRE: nei giorni scorsi si è tenuta l’assemblea dell’associazione che ha eletto all’unanimità il nuovo direttivo.
orIn qualità di Presidente è stato nominato il ventiseienne Orlando Ricci, storico fondatore dell’associazione. Il ruolo di Vice Presidente sarà ricoperto dal giovanissimo Michele Stefano Pastore che, a soli sedici anni, ha deciso di impegnarsi in prima persona, svolgendo un incarico di responsabilità. Le funzioni di Segretario organizzativo saranno invece espletate da Domenico Castellana, 27 anni, e quelle di Tesoriere dal ventiduenne Gianluca Semeraro. I compiti di addetto alla comunicazione telematica e di responsabile per le attività di grafica/pubblicitaria sono stati affidati rispettivamente a Barbara D’Arcangelo (diciannove anni) ed a Daniele Milazzo (trent’anni). Infine, con il compito di coadiuvare la parte organizzativa delle varie attività, faranno parte del direttivo: Ludovico De Siati, William Basile, Graziana Muscato, Fabrizio Nigri, Alba Lupoli e Nanni Palmisano, questi ultimi due con il loro bagaglio tecnico ed esperienziale saranno utili per la crescita formativa di tanti giovani ragazzi.

 “Ringrazio il Presidente uscente Ludovico De Siati – ha affermato il neo Presidente Orlando Ricci – per l’impegno e la passione con cui si è dedicato a condurre le attività nei suoi due anni di mandato, fornendo così un importante contributo ai fini della crescita associativa. Uno dei tanti obiettivi, a cui l’associazione deve ambire per il futuro, è quello di ampliare ancora di più il raggio associativo, coinvolgendo tutte le associazioni e le persone che hanno a cuore le risorse e le problematiche del nostro bellissimo territorio, partecipando al dibattito sociale e politico in maniera propositiva e mai distruttiva”.

Per il 2015 l’associazione Martina Tre intende lanciare diverse iniziative in ambito civico e ambientale, proseguendo nello stesso solco tracciato finora. A breve sarà “svelata” la prima iniziativa dell’anno, che avrà come obiettivo quello di sensibilizzare la cittadinanza affinchè venga salvaguardato e tutelato il centro storico della nostra città.

 

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here