Si scrive definitivamente la parola “fine” alla storia delle sepolture nella nuda terra al Cimitero di Martina Franca.
cimiteroLo comunica il consigliere comunale Antonio Martucci, che fornisce i dati numerici delle operazioni che si sono svolte nei mesi scorsi. Sono state complessivamente 463 le esumazioni effettuate negli ultimi campi rimasti: si tratta degli ultimi defunti sepolti nella nuda terra. Il dettaglio delle esumazioni vede: 356 bambini (periodo dal 1956 al 1991) i cui resti saranno deposti a cura del Comune nel monumento dedicato alle anime del purgatorio; 107 adulti (periodo dal 1946 al 1985) che  saranno deposti sempre a cura del Comune negli ossari comunali. Restano solo 20 salme che– per legge – devono restare sepolte sotto terra ancora per sette anni. «Sono soddisfatto del lavoro svolto sino a ora – dice il Consigliere Comunale Antonio Martucci – perché finalmente abbiamo fermato la pratica della sepoltura dei nostri cittadini nella nuda terra e progressivamente stiamo restituendo dignità al nostro cimitero municipale. È chiaro – continua Martucci – che coloro che manifesteranno la volontà di sepoltura sotto la nuda terra potranno farne richiesta come scelta personale. Ora che abbiamo messo un po’ di ordine possiamo finalmente dare avvio alla fase della programmazione futura. Lavoreremo – conclude – affinché ci siano posti sufficienti per una rotazione adeguata alle esigenze demografiche del nostro cimitero». Sulla programmazione delle prossime opere, il Consigliere Martucci informa che nelle prossime settimane verranno resi noti i dettagli con le modalità di intervento.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here