«Il momento di crisi sotto il profilo del lavoro e quindi dell’occupazione che sta attraversando la città sta raggiungendo in questi mesi il culmine della sua gravità».
palazzo_ducale_martina_francaCommenta così la notizia della chiusura di tre aziende tessili il responsabile dei Cantieri IdeaLista Pasquale Massafra. Il movimento politico di centrodestra interviene nuovamente sui temi del lavoro, sostenendo l’urgenza di adeguate politiche di sostegno a quelle imprese che in questo momento stanno attraversando un momento difficile per cercare di trovare delle forme di sostegno. «La chiusura di questi giorni di diversi laboratori di confezioni e la cessazione definitiva delle attività di una delle aziende tessili storiche della nostra città non può lasciarci indifferenti su quanto sia grave il momento di crisi che stiamo vivendo e senza che dal Comune si intraveda alcuna politica atta a limitare il fenomeno. Occorre – dice Massafra  –  evitare nuove chiusure e salvaguardare i posti di lavoro che stanno andando perduti, con tanta gente mandata a casa, senza sapere come fare per mantenere le proprie famiglie». Secondo gli esponenti del partito rappresentato in consiglio da Marraffa e Castellana, per il Comune di Martina Franca l’unica attenzione alle Attività produttive sarebbe quella riservata al capocollo martinese. «Ben venga – commenta Massafra  – la valorizzazione delle nostre ricchezze e tradizioni agroalimentari, anche per quei filoni di economia, ma oggi più che mai abbiamo bisogno di interventi integrati di sviluppo e ricerca di una rinnovata competitività. Non si può certo pensare che una ridicola diminuzione dell’Irpef possa essere considerata una forma di sostegno alle aziende, ormai affogate dalle tasse che questa amministrazione ha aumentato del 60%».

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here