Riceviamo e pubblichiamo:

I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca, negli ultimi giorni hanno dato corso ad una massiccia attività di controllo del territorio.
L’attività ha avuto luogo in tutto il territorio sul quale la citata Compagnia ha competenza territoriale, abbracciando, pertanto, non solo il Comune di Martina Franca, ma anche i limitrofi comuni di San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola.
Il servizio posto in essere, che ha visto impiegato un cospicuo numero di pattuglie, risulta mosso dalla necessità di esercitare quell’attività di controllo assolutamente funzionale e indispensabile per prevenire quei reati che più comunemente affliggono il territorio, ossia i reati contro il patrimonio e quelli connessi con lo spaccio e la detenzione di sostanze stupefacenti.
L’attività di contrasto alla detenzione ed alla assunzione di sostanze stupefacenti, specie tra i giovanissimi, è risultata particolarmente proficua.
Durante un normale controllo alla circolazione stradale tre giovani rispettivamente di 22, 21 e 20 anni, sono stati colti in possesso di 7 grammi di marijuana e 1,5 grammi di hashish, tutti suddivisi in più dosi, mentre erano a bordo di un’autovettura nell’abitato martinese. Gli stessi avevano inoltre con loro materiale atto al taglio ed al confezionamento della sostanza, motivo per il quale sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria.
Un 51enne è stato invece colto con 3 grammi di cocaina divisa in dosi, materiale per il confezionamento dello stupefacente, nonché una somma di denaro contante pari complessivamente a 280,00 euro, verosimile provento di attività delittuosa. Al termine degli accertamenti l’uomo è stato denunciato per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacente.
Un 16enne è stato denunciato per analogo motivo, in quanto colto con 28 grammi di marijuana suddivisa in dosi e 19,50 euro in contanti, verosimile provento di attività delittuosa.
4 giovanissimi sono stati segnalati quali assuntori di sostanze stupefacenti in quanto colti in un giardino pubblico martinese nell’atto di consumare uno “spinello”.
Altre due persone sono state segnalate per le stesse ragioni, in quanto colte in possesso di modiche quantità rispettivamente di hashish ed eroina.
Importante è stata anche l’azione di controllo esercitata su soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale, in particolare arrestati domiciliari e Sorvegliati Speciali.
Un soggetto attualmente sottoposto al regime della libertà vigilata ed un Sorvegliato Speciale di P.S. sono stati denunciati in stato di libertà poiché colti in un bar in compagnia di soggetti gravati da precedenti penali.
Infine, una giovane di nazionalità rumena è stata proposta per il provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Grottaglie dai militari della locale Stazione Carabinieri, in quanto colta lungo una arteria di quel centro nell’atto di esercitare il meretricio.

© 2016, Grazia Grassi. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here