Dopo il temporale e le forti grandinate che si sono abbattute martedì scorso su buona parte della Puglia, tra cui anche la Valle d’Itria con Fasano e Ostuni, la Regione ha dichiarato lo stato di crisi per l’agricoltura.

fasano3Secondo i primi dati diffusi dalla Coldiretti Puglia, “la grandinata ha distrutto, con i suoi 40 cm di altezza,  molte colture orticole quali cavoli bianco e verde, rape, broccoli, sedano, fagiolini, bietole, finocchi, insalate”.

“Anche la campagna olivicola risulterà gravemente compromessa – ha sottolineato il presidente della Coldiretti, Gianni Cantele – perché  i nostri imprenditori di quell’area stanno denunciando la caduta copiosa delle olive e delle foglie e i rami risultano anch’essi danneggiati”.

Ora sarà compito dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari attivare le procedure necessarie all’intervento del Ministero delle Politiche agricole e Forestali, in applicazioni alle normative nazionali e comunitarie. L’obiettivo è porre in essere tutte le iniziative a favore degli imprenditori agricoli che hanno subito il danno, emanando il decreto che fissa lo stato di crisi per gli eventi calamitosi come previsto dal Decreto Legislativo 102/2004.

A.S.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here