Un libro per raccontare l’arte dei marmorari nel Sud, sarà questo il filo conduttore dell’evento di domani sera, giovedì 31 luglio, alle ore 19.00 nel Chiostro dell’ex Convento delle Agostiniane nel Centro Storico, dove si svolgerà la presentazione del libro scritto dalla docente Mimma Pasculli Ferrara, professoressa dell’Università “Aldo Moro” di Bari e presidente del Centro Ricerche di Storia Religiosa in Puglia.

Il testo è dedicato all’arte dei lavoratori del marmo nel Sud e a Martina, in particolare alla Basilica di San Martino. E’  il primo volume interamente dedicato ad un materiale prezioso come il marmo, visto nella sua raffinata applicazione ed uso in ambito chiesastico e privato, nell’intenso periodo barocco e rococò in Italia meridionale.

L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale – Assessorato ai Beni e alle Attività Culturali, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari, il Presidio del Libro di Martina Franca, la Basilica di San Martino e la Banca Carime.

L’incontro, dopo i saluti di Don Franco Semeraro e dell’assessore Antonio Scialpi, sarà introdotto da Domenico Blasi, direttore di Umanesimo della Pietra.

L’Assessore Scialpi ha sottolineato che “E’ un testo che dà valore alla presenza dei marmorari che hanno dato lustro a tanta architettura religiosa e non solo nel Sud”.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here