La Green Road alla conquista dell’EXPO 2015: martedì prossimo, 9 giugno, l’innovativo sistema turistico integrato del GAL Colline Joniche sarà presentato a Milano nell’ambito di “I dialoghi di feeding knowledge: nutrire la conoscenza per nutrire il pianeta”.

green roadSi tratta di una manifestazione che Expo Milano 2015 organizza, in collaborazione con il CIHEAM (Istituto Agronomico Mediterraneo) di Bari e il Politecnico METID di Milano, dall’8 al 12 giugno prossimi nel capoluogo lombardo. L’iniziativa si terrà presso l’Urban Center, in Galleria Vittorio Emanuele II, una prestigiosa location milanese che, grazie al programma “Feeding Knowledge”, per cinque giorni sarà il fulcro di eventi dedicati alla sicurezza alimentare, allo sviluppo sostenibile, all’energia e all’imprenditorialità giovanile.

Sarà il presidente del GAL Colline Joniche, Antonio Prota, a presentare a un qualificato parterre internazionale il progetto Green Road, in particolare nell’ambito de “La rural social innovation raccontata dai cittadini”, la giornata di “Feeding Knowledge” dedicata alla sicurezza alimentare e al suo ruolo nella costruzione di una nuova geopolitica del cibo.

La presentazione avverrà in quanto la Green Road è una delle due “Best Practice” pugliesi selezionate per la call internazionale del progetto Feeding Knowledge di EXPO 2015 per la sicurezza alimentare.
L’importante iniziativa di Milano ha avuto recentemente il suo prologo naturale al “Festival dell’Innovazione” di Bari, la prestigiosa manifestazione durante la quale la Green Road è stata protagonista nel “talk” su “Innovazione e sicurezza alimentare: dalla Puglia all’EXPO 2015”.
Anche in questa occasione è stato Antonio Prota, il presidente del GAL Colline Joniche, a presentare il progetto Green Road, in particolare nell’ambito del focus del “Festival dell’Innovazione” dedicato alle attività di ricerca e innovazione sui temi dell’agroalimentare, della nutrizione e della sicurezza alimentare condotte in Puglia, un momento nel quale le testimonianze di qualificati attori del panorama della ricerca e dell’innovazione si sono confrontati a Bari, con l’obiettivo di evidenziare lo specifico contributo fornito da questa regione nell’ambito delle filiere tecnologiche globali.
Annunciando la presentazione a EXPO 2015, Antonio Prota ha dichiarato: «l’attenzione e l’interesse che la Green Road sta riscuotendo, a livello nazionale e internazionale, rappresentano un’ulteriore conferma della validità della vision costruita da tutto il GAL Colline Joniche che, analizzando le sfide della globalizzazione, ha creato un innovativo sistema turistico integrato, focalizzato sulla sostenibilità; generare un cambiamento organizzativo per creare nuovi servizi e nuove relazioni interne ed esterne è un processo che può creare valore se si scommette sulla ricerca, sulla creatività e in particolare sulle tecnologie avanzate».
«Un modello organizzativo – ha concluso Antonio Prota – che deve saper tenere insieme la capacità di competere con la valorizzazione delle risorse umane, i territori in cui opera con le sue tradizioni, l’ambiente di riferimento con il suo equilibrio ecologico. Oggi la Green Road è un network che vede alleate tutte le imprese che intendono intraprendere questo percorso, per far sì che attraverso un azione individuale e sistemica si possa migliorare il benessere collettivo».

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here