Dopo meticolosi lavori torna al suo originario splendore l’Arco di Santo Stefano, inugurato questa mattina. Dopo la conferenza di apertura tenutasi nella sala Consiliare, in concomitanza con le Giornate Europee del Patrimonio,  il sindaco Franco Ancona, l’assessore alla cultura Antonio Scialpi, ed una delegazione  si è spostata in prossimità della porta dove  don Franco Semeraro, rettore della basilica di San Martino ha dispensato una benedizione alla porta che nei secoli è stata luogo di accesso e transito per tanti e che oggi rappresenta oltre chè un varco di accesso al centro storico un’ icona dell’identità della città nelle pricipali fotografie che i turisti scattano in Valle d’Itria.

Listener-1

Il nastro tricolore è stato tagliato dal sindaco sulle note dell’Inno di Mameli, tra applausi ed emozione dei partecipant, in questa calda mattinata di settembre. Parole di ringraziamento ha poi aggiunto il sindaco nei confronti del club Rotary Lions che ha reso possibile la ristrutturazione. Don Franco ha poi benedetto la porta condividendo la soddisfazione dei  presenti.

(Foto e testo  Evelina Romanelli)

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here