Martina Franca – Messina 2-1 (p.t 0-1)

 

Martina Franca
Bleve; De Giorgi, Tomi, De Lucia, Patti, Fabiano; Arcidiacono, De Risio, Montalto (C), Magrassi (34’ s.t. Caruso), Carretta. A disp. Modesti, Caso, Kalombo, Diop, Caruso, Capurro, Memolla. All. Salvatore Ciullo

 

Messina
Iuliano; Benvenga, Donnaruma, Bucolo (C), Silvestri, Altobello; Orlando, Nigro, Bjelanovic (34’ s.t. Corona), Izzillo, Pepe. A disp. Lagomarsini, Cane, Gaeta, Paez Martinez (41’ s.t. Paez Martinez), Bonanno, De Bode, Corona. All. Gialuca Grassadonia

 

Marcatori
25’ p.t. Izzillo (Mes), 15’ s.t. Montalto rig. (Mar)

Ammonizioni 18’ p.t. De Risio (Mar), 7’ s.t. Tomi (Mr), 13’ s.t. Iuliano (Mes)

Espulsioni
45’ s.t. Donnaruma (Mes)
Arbitro Lorenzo Maggioni (Lecco), Assistenti: Colatriano (Pescara), BìVitalonio (Jesi)

 

gol montalto
la prima rete di Montalto su rigore

Il Martina si presenta subito carico e parte a spron battuto con tre discese sulla destra di Carretta, al 2’ e 3’ due volte. Nella prima circostanza il tiro è alto, nella seconda sfiora il palo sul lato opposto del portiere, nella terza c’è il contrasto di un difensore avversario che blocca l’attaccante biancazzurro al limite dell’area, senza commettere fallo secondo il direttore di gara. Ancora Carretta al 7’ ben smarcato al limite ma il portiere respinge. Sugli sviluppi grande occasione per Magrassi che si gira bene ma è ancora Iuliano a neutralizzarne il tiro a terra. Ed è ancora Carretta, molto attivo in questa fase iniziale, che al 13’ prende palla nella propria tre quarti e parte sulla fascia seminando tre avversari, per poi concludere con un tiro cross direttamente tra le braccia di Iuliano. Al 15’ si affaccia il Messina con un calcio di punizione molto elaborato fermato dall’assistente per fuorigioco di Pepe. Al 17’ brivido per la retroguardia martinese, con Bleve che ritarda l’uscita e costringe Patti a spazzare in semirovesciata. Al 21’ è Arcidiacono a mettere al centro un buon traversone sul quale capitan Montalto non riesce ad arrivare. Al 25’ la beffa per i padroni di casa. Discesa sulla destra di Donnaruma che mette al centro, Bleve non esce ed è Izzillo ad avere il tempo di sistemarsi la palla sul destro e insaccare da due passi. Uno a zero per gli ospiti con pochissima fatica e grande opportunismo. Il Martina sembra a ccusare il colpo e non riesce a organizzare una controffensiva valida. Al 35’ Magrassi si smarca al limite dell’area, ma il suo tiro è lento e centrale, così come sbilenco e troppo sul portiere è il tentativo di cross di Tomi al 36’. Il pubblico rumoreggia, anche se la curva Nord continua l’incessante sostegno alla squadra. Fischio finale del primo tempo al 45’ esatto, senza neanche un secondo di recupero.

 

Si riprende con le stesse formazioni del primo tempo. Il solito traversone di Tomi al 4’ non trova Magrassi appostato a centro area. Ci prova Magrassi al 6’, ben liberato al tiro da una torre di Montalto, ma il tiro incrociato del giovane attaccante termina abbondantemente alto. Al 7’ Tomi si fa ammonire per un fallo al limite dell’area, sui cui sviluppo il Messina non conclude nulla di buono nonostante l’ottima posizione, anche se defilata sulla destra dell’attacco ospite. Al 10’ Arcidiacono potrebbe sfruttare meglio un’azione personale sulla fascia sinistra, ma arrivato al limite il suo passaggio filtrante viene intercettato da un difensore avversario. Al 12’ calcio di rigore per il Martina su intervento di Iuliano ai danni di Arcidiacono. Tira Montalto, ma il portiere, soltanto ammonito, respinge. Tuttavia l’arbitro fa ripetere su segnalazione dell’assistente di destra. E dopo 3’minuti, stavolta Montalto non sbaglia. Uno a uno e la partita è riaperta. Al 27’ clamoroso palo colto da Carretta dopo l’ennesima azione di Arcidiacono che lo aveva messo in gradi di battere a colpo quasi sicuro. L’ala catanese tenta la sforbiciata al 30’ su assist di Montalto, ma con poca fortuna. Al 34’ Grassadonia e Ciullo praticano i primi cambi della partita, rispettivamente Corona per Bjelanovic e Caruso per Magrassi. Ci prova ancora Carretta al 36’ da fuori,  ma la mira non è delle migliori. E poi la trasversa clamorosa di De Risio con un gran tiro da fuori a portiere battuto. Brivido al 39’ con un innocuo traversone di Donnaruma dalla sinistra che attraversa tutto lo specchio della porta difesa da Bleve e termina a lato. Sulla ripartenza veloce è ancora Carretta ad andare vicino alla rete con un tiro a incrociare da destra che Iuliano respinge verso il centro. Al 40’ eurogol di Montalto su calcio di punizione dal limite Il capitano lascia partire un gran tiro la cui parabola termina nell’angolino alla sinistra del portiere avversario. Due a uno, rimonta effettuata. Ma mancano tre minuti più recupero. Al 45’ il Messina resta in dieci per l’espulsione di Donnaruma colpevole di un reiterato fallo su Carretta. Fischio finale e Martina vittorioso in rimonta. Con fatica, ma con merito.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here