Vince la Salernitana portando a termine il suo assalto a un solo minuto dal termine dell’incontro, ma con qualche rammarico per il Martina che fino ad allora, grazie a un superlativo Bleve e a due traverse sperava di riuscire a portare a casa un punto prezioso.

Salernitana – Martina 1-0 (p.t. 0-0)

salernitana-martina gol
il gol di Calil al 44′ della ripresa

SALERNITANA (4-2-3-1): Gori; Colombo, Lanzaro, Tuia (10′ Bianchi), Bocchetti (31’ s.t. Franco); Moro 13’ s.t. Bovo), Favasuli; Gabionetta, Calil, Nalini; Mendicino. A disposizione: Russo, Bianchi, Pezzella, Franco, Bovo, Negro, Grillo. All.: Menichini

MARTINA FRANCA (4-4-1-1): Bleve; Kalombo, Samnick, Fabiano, Memolla; Diop (46’ s.t. Calvetti), De Risio, De Lucia, Tomi; Arcidiacono; Leto (35’ s.t. Brunetti). A disposizione: Modesti, Brunetti, Calvetti, Boccolieri, Macchia, Curri, Cassano. All.: Ciullo

Marcatori: Calil 44’ s.t. (S)

Ammoniti: Moro 11’ p.t. (S), Diop 15’ p.t. (M), 36’ s.t. Memolla (M), 48’ s.t. Brunetti (M), 48’ Kalombo (M)

Spettatori: 7116

Corner: Salernitana 13, Martina 2

Piove e tira vento sull’Arechi di Salerno, ma il terreno è in buone condizioni. All’8’ il primo tiro dei padroni di casa, con Gabionetta che mette a lato da buona posizione. Al 10’ Menichini deve operare il primo cambio, mandando in campo Bianchi al posto dell’infortunato Tuia. All’ 11’ ammonito Bianchi che ha fermato Arcidiacono a centrocampo mentre cercava di involarsi verso l’area di rigore avversaria. Al 15’ ammonizione anche per Diop per un’entrata in scivolata a centrocampo. Al 17’ occasione per Calil che a pochi metri dalla porta avversaria, su calcio d’angolo, tocca debolmente per la facile parata di Bleve. Buona chiusura di Fabiano in anticipo su Calil al 20’. La Salernitana attacca, ma Arcidiacono tiene in apprensione le retrovie della squadra campana. Al 21’ Bleve esce con sicurezza su un cross dalla destra di Favasuli. Su azione di rimessa, al 21’ Arcidiacono si ritrova da solo al limite dell’area granata ma viene anticipato dal difensore avversario. Clamorosa traversa colpita da Nalini al 26’ su ottimo cross di Bocchetti dalla sinistra. Neanche 30 secondi ed è Gabionetta che recupera palla sulla tre quarti su rilancio non perfetto di Bleve ma il suo tiro è ampiamente a lato. Bleve si mette in evidenza con diverse uscite alte sulle tante palle messe al centro dai campani per la testa di Calil. Al 35’ ci prova Tomi a sorprendere il portiere di casa dalla lunga distanza, su azione di De Lucia, ma la palla termina alta sulla traversa. Al 46’ Memolla anticipa in angolo su Nalini sull’ennesimo traversone in area da sinistra di Bocchetti. Il primo tempo termina sullo 0-0, sostanzialmente giusto, con la Salernitana che ha fatto la partita senza mai rendersi davvero pericolosa e il Martina che ha contenuto gli avversari, provando qualche azione di rimessa con Arcidiacono sempre attivo nelle maglie della difesa granata.
Si riprende con lo stesso copione del primo tempo. Dopo appena 30 secondi Bleve deve intervenire a terra su incursione di Bocchetti, ma al 3’ è Arcidiacono che in azione solitaria impegna severamente Gori costretto a mettere in angolo a copertura del primo palo sulla sinistra. Se ne va ancora Arcidiacono al 9’ ma viene fermato prima di entrare in area con un intervento in scivolata che l’arbitro giudica regolare. Subito dopo Di Risio prova da lontano, ma la sfera sorvola la traversa. Esce Moro sostituito da Bovo al 13’. Colpo di testa di Gabionetta al 14’ su palla vagante in area biancazzurra, ma l’impatto è debole e impreciso. Intervento plastico di Bleve che si distende sulla sua destra e blocca su colpo di testa di Nalini al 15’, su ennesimo cross, stavolta da destra a opera di Colombo. Velleitario il tiro da trenta metri del nuovo entrato Bovo al 21’ su mancato rinvio della difesa biancazzurra, con palla abbondantemente lontana dai pali difesi da Bleve. Proteste dei granata al 22’ per un presunto fallo ai danni di Mendicino, che va giù in area ma l’arbitro assegna il corner, sugli sviluppi del quale si genera una mischia che produce altri tre calci d’angolo in rapida successione. Forcing dei padroni di casa, il Martina alza le barricate. Colpo di tacco ravvicinato di Gabionetta al 27’ che non sorprende l’attento portiere martinese che blocca a terra quasi sulla linea. Per poco Kalombo al 29’ non centra il bersaglio dopo un’azione solitaria del solito Arcidiacono, ma il tiro da destra termina di poco alto. Al 31’ Menichini priva l’ultimo cambio, mandando Franco a rilevare Bocchetti. Bleve ancora in evidenza con due uscite alte ad anticipare gli attaccanti avversari. Doppio brivido per la difesa martinese al 33’ con Calil solo in area che non riesce a indirizzare verso la porta, cos’ come il suo compagno Nalini pochi secondi dopo. Al 35’ Memolla si becca un’ammonizione per aver ritardato la ripresa delle operazioni. In seguito Ciullo manda in campo il giovane Brunetti a rilevare Leto. Ancora una traversa colpita da Franco di testa al 37’ su calco piazzato battuto da Nalini a nove metri dalla linea laterale sinistra dell’area di rigore martinese. Ed è ancora Bleve a superarsi al 40’ mettendo in angolo su trio di Nalini prima e intervenendo ancora su tentativo di Calil dall’area piccola. Al 44’ l’assalto della Salernitana ha termine con la rete di Calil che triova l’angolino basso con un preciso tiro da fuori sul quale il giovane portiere non può arrivarci. Al 1’ di recupero esce Diop ed entra Calvetti per il secondo cambio di Ciullo. Al 47’ De Risio impegna Gori con una conclusione da fuori che il portiere granata blocca a terra con sicurezza. Ammoniti in rapida successione Brunetti al 48’ per una trattenuta e poi Kalombo. Arriva il fischio finale con i padroni di casa che conquistano tre punti al termine di una gara in cui hanno fatto di tutto per vincere, anche se il Martina ha ben figurato, pur dovendo schierare in campo una formazione rimaneggiata.

Matteo Gentile

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here