Parla inglese il progetto di cooperazione “Pugliesi nel Mondo”, che ha portato le comunità pugliesi all’estero a supporto della Puglia rurale.
Giovedì 24 luglio scorso, infatti,  i 19 Gal Pugliesi si sono incontrati a Londra, presso la Chapter Hall del Museum of the Order of St John per l’inaugurazione della  Mostra Fotografica “Storie di Amicizia”, centro dell’evento culturale del Progetto organizzato in collaborazione con l’Ufficio Pugliesi nel Mondo – Servizio Internazionalizzazione della Regione Puglia. La mostra fotografica “Storie di Amicizia”, ideata e curata dall’Associazione Accademia Apulia UK, iscritta all’Albo regionale dei Pugliesi nel Mondo, è costituita da una selezione di 80 fotografie risalenti agli anni 1943-1944 scattate dai reporter di guerra dell’8^ Armata e della RAF in vari centri abitati pugliesi.
In occasione di questo evento culturale di Londra, inoltre, è stata organizzata, venerdì 25 luglio, una tavola rotonda con lo scrittore Alessandro Forte, autore del libro “La Londra degli italiani”, presso la Italian Bookshop situata nel noto quartiere cosmopolita di Soho che ospita, tra le altre, anche una folta comunità italiana e pugliese.
“Pugliesi nel Mondo”, finanziato dall’Asse IV del PSR Puglia e dal Piano 2011 “Interventi a favore dei Pugliesi nel Mondo”, è un progetto finalizzato a consolidare le reti di collaborazione e di scambio tra i sistemi socioeconomici e culturali regionali con le comunità di pugliesi nel mondo, promuovendo l’immagine della  Puglia all’estero e la valorizzazione delle eccellenze in un’ottica di sviluppo del territorio. Con questa prima iniziativa internazionale, si intende favorire la conoscenza del fenomeno dell’emigrazione che appartiene alla storia del popolo pugliese, rafforzare l’integrazione delle comunità degli emigranti con le popolazioni delle loro zone d’origine, e allo stesso tempo attivare le comunità pugliesi a supporto delle politiche regionali di sviluppo e di internazionalizzazione.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here