È il martinese  Giordano Fumarola, 35 anni, operaio della Centrale Elettrica dell’ILVA, il nuovo segretario generale della FILCTEM CGIL, il sindacato di categoria che riunisce sotto l’egida della sua insegna i lavoratori della chimica, del tessile, dell’energia e delle manifatture.

Già componente della segreteria Fumarola prende il posto che fu dell’attuale segretario generale della CGIL di Taranto, Giuseppe Massafra, confermando con la sua nomina anche l’importante attività di ricambio generazionale in atto in riva allo Jonio all’interno del più importante sindacato italiano. La nomina di Giordano Fumarola arriva alla fine del direttivo della FILCTEM svoltosi ieri mattina a Taranto. “Sarò il segretario generale e l’operaio insieme – ha detto Fumarola – perché è in quel luogo di lavoro, così come in tutte le altre fabbriche della nostra terra, che si mantiene il contatto con la realtà, con le esigenze vere dei lavoratori, in un processo di scambio continuo tra rappresentanti e rappresentati, alla base della democrazia, che non ho nessuna intenzione di deludere”. “C’è bisogno di energia e di una moderna visione del mercato del lavoro – ha detto il segretario generale Massafra – e ciò per noi significa nuovi diritti e nuove conquiste e non compromissione delle tutele ad oggi esistenti. Ecco perché al nuovo segretario della FILCTEM vanno gli auguri di tutta la CGIL in un passaggio di testimone che gli consegna l’eredità culturale di una storia lunga più di cento anni, capace però di rinnovarsi e confermarsi nel tempo. Il fronte dei diritti questo che continueremo a difendere anche con l‘iniziativa del prossimo 25 ottobre a Roma contro il disegno di smantellamento dei diritti contenuto del Job Acts”.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here