Il suono della banda che gira per le vie del centro è da sempre sinonimo di festa. E il borgo di Cisternino, inserito nel circuito di quelli più belli d’Italia e, da poco, anche del Mediterraneo, è una location ideale per un Festival Internazionale delle Bande musicali. Dal 18 al 20 luglio le strade della cittadina della Valle d’Itria si riempiranno di suoni, coreografie e colori, grazie a bande e majorettes provenienti da diverse paesi europei, siglando un connubio tra spettacolo e turismo.
Di seguito i dettagli dell’iniziativa, presentata da Vitino Zizzi, presidente dell’associazione musicale “Città di Cisternino” che organizza l’evento e vi partecipa attivamente

Come ormai da tradizione, l’estate cistranese si prepara ad ospitare, dal 18 al 20 luglio prossimi, il Festival Internazionale Bande Musicali “Valle d’Itria”, organizzato dall’Associazione Musicale “Città di Cisternino”, presieduta dal signor Vitino Zizzi, e giunto alla sua XVIII edizione. La importante kermesse musicale, non competitiva ma prettamente di spettacolo, possibile grazie al patrocinio del Comune di Cisternino (BR), della Provincia di Brindisi e della Regione Puglia (“PO FESR PUGLIA 2007/2013 Asse IV – Linea 4.3 – Azione 4.3.2 INVESTIAMO NEL VOSTRO FUTURO”), giunge in concomitanza con la XXV Festa dell’AVIS.
Il Festival Internazionale delle Bande Musicali è il momento in cui ogni anno decine di nostri ragazzi hanno l’opportunità di entrare in contatto diretto con loro coetanei di altri Paesi scambiando idee, informazioni e condividendo esperienze irripetibili, che incoraggiano lo sviluppo in loro di una mentalità cosmopolita, flessibile, tollerante.
Consolidando e migliorando ogni anno l’esperienza collaudata delle passate edizioni, il Festival mira a valorizzare, in un’unica grande iniziativa, le tradizioni dei  suoni, dei sapori e delle immagini ereditate attraverso i secoli, rivivendole all’interno dell’affascinante centro storico di Cisternino.
Il Festival mira a valorizzare le peculiarità artistiche dei musicisti locali e le bellezze paesaggistiche e culturali degli scenari della Valle e del suo circondario: tra le strade e i vicoli, si animano le voci delle lingue più disparate, dalle lingue slave dei musicisti all’inglese, al tedesco, al francese dei turisti.
Gli stessi ragazzi della banda si impegnano attivamente, con il loro contributo, alla realizzazione del Festival: facendo visitare i luoghi più caratteristici della Puglia alle bande invitate, servendo i pasti della mensa allestita per i musicisti ospiti, curando la logistica e le mostre fotografiche legate al tema della banda, in una vera e propria gara di attivismo e partecipazione di cui la popolazione di Cisternino è protagonista tutta.
Alla manifestazione prenderanno parte gruppi musicali di notevole rilevanza: i siciliani della Civica Filarmonica di Modica (Rg), l’Orchester e Majorettes di Rybnik (Polonia) la Dahut Band di Tolosa (Francia), la Band e Majorettes di Grodna (Bielorussia) ed i padroni di casa dell’ Orchestra di Fiati Giovani “Città di Cisternino”, diretti dal M° Donato Semeraro
La rassegna avrà inizio venerdì 18 luglio con la serale esibizione, nel corso principale di Cisternino, via Roma, di tutti i gruppi musicali presenti. Stesso programma per sabato 19 con l’aggiunta, intorno alle 19.30 circa, della classica e affascinante sfilata delle bande per le vie del borgo. Il Festival si concluderà domenica 20 luglio con la performance dei gruppi nelle piazze e nei vicoletti del centro storico cistranese.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here