?????????????

Festa di sport: palloncini, striscioni e magliette in onore di Alessandro Morricella, in una città dove lo sport tenta di unire. Nel segno di un sorriso che sia da monito, per non dimenticare

un sorriso per Alessandro

Se ne dicono tante di cose, forse troppe, in circostanze in cui dolore e rabbia si mescolano e si rincorrono. Oggi, domenica 14 giugno, la città di Martina Franca è in Festa unita dallo sport. Proprio quello sport in cui il giovane Alessandro Morricella era un campione di lealtà e di altruismo, così come lo era nella vita. Le migliaia di persone che da stamattina invadono le strade della città sono tutte accomunate dalla voglia di vivere, di esserci, di fare qualcosa di bello. E, soprattutto, di farlo insieme. L’assessore allo Sport, giovanissimo e intraprendente, probabilmente uno dei politici più amati dai giovani negli ultimi decenni, ha dimostrato ancora una volta sensibilità e coraggio. Ha raccolto al volo un’idea giunta dal social network, probabilmente già maturata nel suo inconscio. E così oggi la città si è svegliata inondata dai colori e dalla gioia di vivere che avevano caratterizzato la breve ma intensa vita di un figlio, di un fratello, di marito e di un padre che tutti definiscono esemplare. Alessandro Morricella è l’ennesima vittima del lavoro. Ma se può sembrare facile “enfatizzare” la figura di un uomo che faceva del lavoro, della famiglia, degli amici e dello sport le sue ragioni di vita, non è altrettanto facile rassegnarsi all’idea che c’è un Mostro ben più crudele e pericoloso di quel Mostro che ha spezzato i sogni di quel giovane. Quel Mostro è la rassegnazione alla fatalità delle cose, al vile baratto occupazionale, alla illegalità diffusa che diventa regola “per un tozzo di pane”. La festa dello sport con i palloncini in volo per omaggiare Alessandro sia un monito, una speranza, una volontà: non dimentichiamo, e facciamo tutto il nostro possibile perchè non accada mai più. E perchè il suo sorriso resti davvero in eterno a raccontare che la vita non muore.

Matteo Gentile

(un palloncino per Alessandro)

 

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here