Per il progetto FeF – Fave e Foglie arrivano le congratulazioni agli organizzatori da parte della condotta Slow Food di Alberobello e Valle d’Itria. 

Di seguito la comunicazione ufficiale diffusa da Pino Caramia, fiduciario dello Slow food

Fave-e-Cicorie-23100_imageha condiviso con entusiasmo il progetto FeF – Fave e Foglie messo a punto da Massimiliano Martucci dell’associazione Terra Terra aps con l’intento di valorizzazione di un piatto tipico del nostro territorio legato alla nostra storia e alle nostre  tradizioni familiari. Tredici partecipanti al videocontest hanno filmato e condiviso i video sulla preparazione delle fave e oltre diecimila persone,  confermano l’interesse su questo primo evento che ambisce a diventare un appuntamento fisso dell’estate martinese.  Il progetto è sostenuto dai laboratori urbani Arte Franca, l’assessorato alle Attività Produttive del comune di Martina Franca, l’assessorato regionale all’Agricoltura, il Gal Valle d’Itria, l’associazione Ecomuseale della Valle d’Itria da Massa Boutique.

Sabato sera alle ore 19,30 presso la Villa del Carmine si concluderà l’evento con l’esibizione pubblica dei tre finalisti che saranno sottoposti al giudizio di una giuria composta da Pino Caramia, fiduciario della condotta Slow Food Alberobello e Valle d’Itria,  Mimmo Lillo, presidente della Federazione Italiana Cuochi della provincia di Taranto, Angelo Costantini, presidente dell’Associazione Produttori Capocollo di Martina Franca con presidio Slow Food e da Giuseppe Caroli, presidente di Coldiretti Giovani per Taranto. La giuria valuterà i piatti tenendo conto della loro presentazione, piacevolezza, originalità e la giocosità tra i fornelli dei finalisti.  Lo showcooking, presentato da Fabrizio Semeraro, sarà anticipato alle ore 18,30 da un laboratorio di degustazione sensoriale sull’olio extravergine denominato “OLIOlì OLIOlà” organizzato  dalla condotta Slow Food  e condotta da Maurizio Fumarola dell’Associazione Frantoiani di Puglia.  Chiuderà la serata l’esibizione musicale della “Municipale Balcanica live”.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here