Su tre preferenze, almeno una di sesso diverso dalle altre  

Per le elezioni europee in Italia si voterà solo nella giornata di domenica 25, dalle 7 alle 23. Il sistema elettorale è proporzionale con una soglia di sbarramento del 4%. I 73 seggi spettanti all’Italia, divisi tra le circoscrizioni in base al numero di abitanti, saranno individuati proporzionalmente ai voti ricevuti. Nord-Est (14 seggi), Nord-Ovest (20), Centro (14), Sud (17) e Isole (8).

COME SI VOTA

Gli elettori riceveranno una scheda di colore diverso a seconda della circoscrizione di appartenenza. La lista si vota facendo un segno sul simbolo. Si possono esprimere fino a tre preferenze, scrivendo il nome dei candidati prescelti negli spazi accanto al simbolo. Se si esprimeranno tre preferenze, una dovrà essere data a un candidato di sesso diverso. Se tutt’e tre le preferenze dovessero andare a candidati dello stesso sesso la terza preferenza verrà annullata.
Si ricorda che l’ufficio elettorale resterà aperto per tutta la durata delle elezioni per la stampa di eventuali tessere elettorali.
Possono votare anche i cittadini di altri Paesi membri dell’Ue iscritti nell’apposita lista elettorale del comune italiano di residenza. I cittadini italiani residenti all’estero e regolarmente iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’Estero) possono esercitare il diritto di voto nel luogo di residenza.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here