Corteggiato da diverse società di serie A, la giovane promessa del basket italiano sarà al timone della panchina bluarancio

Aldo RussoSi chiama Aldo Russo, ha 32 anni, viene da Caserta. E’ il nuovo allenatore della DueEsse Basket Martina. Giovane si, ma con tanta esperienza alle spalle, tanto da renderlo appetibile a diverse società di serie A.  Un curriculum di gran pregio e una indiscutibile preparazione tecnica, fanno di coach Russo una scommessa su cui il presidente Marcello Schiavone ha voluto puntare, certo della sua abilità professionale nel lavorare con i giovani, uno degli elementi imprescindibili per la costituzione del roster.

Coach Russo è Laureato in Economia del Commercio Internazionale e con un Master in Relazione e Comunicazione Didattica nella pallacanestro giovanile. Inizia la sua esperienza dal 2003 al 2005 come responsabile tecnico e istruttore del centro minibasket a Giuliano in Campania; nel  2008 è assistant coach  U/16 di Giocomo Leonetti del S.S. Basket Napoli e Head coach U/12; nello stesso anno è assistant coach di Pasquale Iracà al raduno PQN del Settore Squadre Nazionali Maschili a Barra; nel 2009 viene nominato assistant coach di Giovanni Gebbia al raduno PQN Settore Squadre Nazionali maschile a Caserta; nel 2010 è assistant coach di Max Olivieri nel 10° master Giba, camp di specializzazione tecnica per giovani giocatori finalizzato all’inserimento nel mercato del lavoro; dopo la fortunata stagione, quella del 2011-2012, come head coach U 15 di Eccellenza  dell’ ASD Vivi Basket Napoli, coach Russo vive due anni intensi a Reggio Calabria come assistant coach di Domenico Bolignano e Francesco Ponticelli.

“Innanzitutto devo ringraziare il presidente Marcello Schiavone e il ds Nico Valzani – ha dichiarato coach Aldo Russo – per aver creduto in me, e per avermi dato la responsabilità di una panchina così importante. Ho intenzione di investire tutte le mie competenze nella green line del movimento cestistico martinese. Martina è una piazza storica, esigente, e io sono pronto ad accettare questa sfida, pieno di motivazione, energia e stimoli che voglio trasmettere a tutto l’ambiente.”

Ora che la riserva dell’ allenatore è stata sciolta, non resta che continuare a sondare il mercato per dar corpo alla squadra e iniziare, già alla fine di agosto, la preparazione atletica.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here