Droga: spaccio e assuntori. Segnalate diverse persone all’autorità giudiziaria

0
1468

I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca (Ta), nei decorsi giorni hanno posto in essere una massiccia operazione di controllo del territorio. L’attività ha visto impegnate tutte le articolazioni della Compagnia, comprese, quindi, le dipendenti Stazioni di San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola che hanno operato nei comuni ricadenti sotto le rispettive giurisdizioni. Vari gli obiettivi del servizio: oltre alla ordinaria finalità di prevenire e reprimere i reati in genere, particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione delle rapine ai danni degli esercizi commerciali e dei furti in abitazione. Immancabile, ovviamente, anche l’attività di monitoraggio della circolazione stradale con serrati controlli nei confronti di veicoli e soggetti in transito. Il servizio espletato è risultato proficuo sia sotto l’aspetto della deterrenza sia sotto il profilo repressivo.

Nel corso di tale attività, in esecuzione di ordine di carcerazione i Carabinieri hanno tratto in arresto ed associato presso la Casa Circondariale di Taranto: un 50enne di San Giorgio Jonico (Ta), poiché riconosciuto colpevole di reati contro la persona; un 60enne di Martina Franca (Ta), in quanto riconosciuto colpevole di furto in abitazione ed utilizzo di carte di credito clonate.

Inoltre i militari hanno notificato ad un 36enne di San Giorgio Jonico (Ta), già in carcere per altri motivi, un ordine di carcerazione in quanto riconosciuto colpevole di reati, commessi in passato, in materia di stupefacenti. Infine, un 35enne di Grottaglie (Ta) è stato arrestato e collocato in regime di detenzione domiciliare, poiché ritenuto responsabile dei reati di estorsione, porto abusivo di arma da fuoco e incendio.

Positivo anche il bilancio delle denunce in stato di libertà: un 20enne di Martina Franca (Ta) è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente perché sorpreso, all’interno della propria abitazione, con 30 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi oltre alla somma contante di euro 30,00; un 36enne di Grottaglie (Ta) è stato denunciato in stato di libertà per furto di energia elettrica, dal momento che in sede di perquisizione domiciliare i militari operanti hanno riscontrato una manomissione del contatore con allaccio abusivo alla pubblica illuminazione; un 46enne tarantino è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcoolica ed infine un 42enne martinese, in atto sottoposto al regime della detenzione domiciliare, è stato deferito per violazione delle prescrizioni impostegli, in quanto veniva sorpreso in casa con persone estranee al suo nucleo famigliare.

Nell’ambito della medesima attività, sono stati segnalati, alla competente Autorità amministrativa, quali assuntori di sostanze stupefacenti, 5 soggetti perché colti in possesso di modiche quantità di sostanze destinate all’uso personale  e, nella circostanza, sono stati sequestrati complessivamente gr. 1,5 di marijuana e gr. 3,8 di hashish. Tutto lo stupefacente sequestrato verrà inviato al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto per gli accertamenti quali-quantitativi.

© 2017, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here