Droga nel contatore dell’acqua: detenevano in casa in quantità non consentite cocaina, marijuana e oltre diecimila euro. È la scoperta fatta a Putignano dai Carabinieri della locale Stazione, che hanno arrestato, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 20enne già noto alle forze dell’ordine e una 22enne incensurata, conviventi del luogo.
droga PutignanoNel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione della coppia, gli operanti hanno rinvenuto otto grammi di cocaina e tre di marijuana, suddivisi in dosi, all’interno del vano contatore dell’acqua e indosso alla ragazza. Stessa cosa per il denaro, circa 8.500 euro in contanti rinvenuti in una cassaforte a muro, mentre un assegno da 2.200 euro è stato anch’esso rinvenuto  indosso alla 22enne. Tratti in arresto, i due, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, mentre la droga e il denaro, ritenuto provento dell’illecita attività, sono stati posti sotto sequestro.

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here