Ieri sera, a conclusione di pressante attività info-investigativa, finalizzata alla prevenzione e repressione reati inerenti le sostanze stupefacenti, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Taranto hanno denunciato in stato di libertà, per violazione all’art.73 DPR 309/1990, un 43enne con precedenti penali e la sua convivente 45enne incensurata, entrambi residenti a Reggio Emilia ma di fatto domiciliati in Taranto.

Il servizio di osservazione, controllo e pedinamento, era in corso già da diverse ore, in quanto venivano monitorati gli spostamenti di entrambi i soggetti, sino al momento in cui i militari, avuta la certezza che i due celassero all’interno della loro abitazione, della sostanza stupefacente, decidevano di intervenire. Resi edotti delle facoltà di Legge delle quali potevano avvalersi, i militari iniziavano una certosina perquisizione domiciliare. L’attività di P.G. non tardava a dare i suoi frutti, in quanto, ben celata in un contenitore di crema per il viso, ormai vuoto, i militari operanti rinvenivano 5 involucri in cellophane termosaldati, contenenti complessivamente 4 grammi di “cocaina”. Nel corso delle medesime operazioni, veniva inoltre rinvenuto un sacchetto con all’interno sostanza da taglio ed un bilancino elettronico di precisione, tutto sottoposto a sequestro.

I due conviventi venivano denunciati alla Procura della Repubblica di Taranto, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

© 2014, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here