I Carabinieri della Compagnia di Martina Franca hanno effettuato due arresti: uno in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare e l’altro in esecuzione di ordine di carcerazione.

Nel primo caso il provvedimento è stato eseguito dai militari della Stazione di Grottaglie nei confronti di un 42enne del posto. Il provvedimento, con il quale l’uomo è stato posto agli arresti domiciliari, è stato emesso dal G.I.P. presso il Tribunale di Roma in quanto, sulla scorta di attività di indagine condotta dalla locale Guardia di Finanza, a carico dell’uomo sono emersi gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di associazione a delinquere finalizzata alla truffa. L’uomo, rintracciato presso il Comune di Grottaglie nella giornata di ieri, si è visto notificare il provvedimento dai Carabinieri della Stazione che lo hanno posto ai domiciliari.
Nel secondo caso, invece, ad operare sono stati i militari della Stazione di Martina Franca, i quali hanno tradotto in carcere un 22enne  napoletano. Il giovane si trovava già ristretto in regime di arresti domiciliari presso una comunità terapeutica di Martina Franca, in quanto riconosciuto autore di vari reati. La cattiva condotta tenuta dal l’uomo ha tuttavia indotto la magistratura ad inasprire il provvedimento determinandone la traduzione presso la Casa Circondariale di Taranto.

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here