Bandiere arancioni: la giornata nazionale del Touring Club anche a Cisternino

collage foto GBADomenica 11 ottobre si fa festa nei borghi Bandiera arancione. Le località coinvolte organizzeranno visite guidate,eventi ed attività gratuite aperte a tutti. Tra poco saranno online i programmi personalizzati dei Comuni.

La Bandiera arancione è il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta di eccellenza e un’accoglienza di qualità. L’ottenimento del marchio avviene in base a diversi criteri tra i quali: la valorizzazione del patrimonio culturale, la tutela dell’ambiente, la cultura dell’ospitalità, l’accesso e la fruibilità delle risorse, la qualità della ricettività, della ristorazione e dei prodotti tipici. Il marchio è temporaneo e subordinato al mantenimento dei requisiti nel tempo; la verifica avviene ogni tre anni con una tempistica fissata da TCI a livello nazionale, valida per tutti i Comuni a prescindere dall’anno di assegnazione del riconoscimento. La Bandiera arancione è uno degli strumenti con il quale il Touring garantisce ai turisti qualità e accoglienza e alle località uno strumento di valorizzazione. Il Programma territoriale Bandiere arancioni, in coerenza con i principi sui cui si fonda il TCI, promuove la conoscenza di luoghi poco conosciuti ma di grande pregio e stimola il viaggiatore a visitare questi luoghi assaporandoli, ma al tempo stesso avendone cura proprio perché preziosi.
La Bandiera arancione intende stimolare una crescita sociale ed economica attraverso lo sviluppo sostenibile del turismo.
In particolare, gli obiettivi sono:

  • la valorizzazione delle risorse locali;
  • lo sviluppo della cultura dell’accoglienza;
  • lo stimolo dell’artigianato e delle produzioni tipiche;
  • l’impulso all’imprenditorialità locale;
  • il rafforzamento dell’identità locale.

Ecco un elenco dei borghi che partecipano all’evento:

VALLE D’AOSTA
Etroubles (AO)

PIEMONTE
Bene Vagienna (CN)
Bergolo (CN)
Cannero Riviera (VB)
Cannobio (VB)
Fobello (VC)
Usseaux (TO)
Vogogna (VB)

LIGURIA
Airole (IM)
Castelnuovo Magra (SP)
Perinaldo (IM)
Pigna (IM)
Pignone (SP)
Seborga (IM)
Triora (IM)
Varese Ligure (SP)

LOMBARDIA 
Bienno (BS)
Chiavenna (SO)
Clusone (BG)
Gromo (BG)
Sabbioneta (MN)
Tignale (BS)

TRENTINO-ALTO ADIGE
Ala (TN)
Ledro (TN)

VENETO 
Mel (BL)
Soave (VR)

EMILIA-ROMAGNA
Bagno di Romagna (FC)
Brisighella (RA)
Busseto (PR)
Castelvetro di Modena (MO)
Castrocaro Terme e Terra del Sole (FC)
Fontanellato (PR)
Longiano (FC)
Portico e San Benedetto (FC)
San Leo (RN)

TOSCANA
Barberino Val D’Elsa (FI)
Casciana Terme Lari (PI)
Certaldo (FI)
Chiusi (SI)
Collodi (fraz. di Pescia – PT)
Cutigliano (PT)
Lucignano (AR)
Montefollonico (fraz. di Torrita di Siena – SI)
Murlo (SI)
Peccioli (PI)
Sarteano (SI)
Trequanda (SI)
Vinci (FI)

MARCHE
Acquaviva Picena (AP)
Camerino (MC)
Corinaldo (AN)
Genga (AN)
Gradara (PU)
Mercatello sul Metauro (PU)
Mondavio (PU)
Montecassiano (MC)
Ostra (AN)
Pievebovigliana (MC)
Ripatransone (AP)
San Ginesio (MC)
Sarnano (MC)
Staffolo (AN)
Urbisaglia (MC)
Visso (MC)

LAZIO 
Fossanova (fraz. di Priverno – LT)
Leonessa (RI)
Nemi (RM)

MOLISE
Agnone (IS)
Frosolone (IS)

CAMPANIA
Cerreto Sannita (BN)
Morigerati (SA)
Sant’Agata de’ Goti (BN)

PUGLIA
Alberona (FG)
Bovino (FG)
Cisternino (BR)
Corigliano d’Otranto (BR)
Rocchetta Sant’Antonio (FG)
Troia (FG)

CALABRIA
Gerace (RC)
Morano Calabro (CS)

SICILIA
Petralia Sottana (PA)

SARDEGNA 
Aggius (OT)
Galtellì (NU)
Gavoi (NU)

© 2015, redazione. All rights reserved.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here